Crea sito

WritersEditor Official Store

“UNA GRANITA AL CAFFE’ CON PANNA” DI GIOVANNI MATTEO ALLONE

A volte una granita al caffè con panna può stravolgervi completamente la giornata.

“Una granita al caffè con panna” è un romanzo poliziesco scritto da Giovanni Matteo Allone, autore prolifico e attivo dal 1980.

Il romanzo si apre con un omicidio. Matilde viene trovata morta nel suo appartamento con la gola tagliata.

A scoprire il macabro accaduto è un ragazzino, figlio di un ingegnere che abita nello stesso condominio. In un lampo tutti vengono a sapere della vicenda ma si mettono d’accordo nel non rivelare nulla alla polizia per non essere ritenuti dei sospettati.

All’appello manca però il vicino di Matilde che stranamente, essendo Domenica, è già uscito di casa.

La polizia non tarda ad arrivare e ad iniziare a trarre le ipotesi.

Tutti vengono interrogati e da copione affermano che quella mattina non hanno visto e sentito nulla di strano.

I sospettati sono due: il vicino di Matilde non ancora rientrato e la domestica cingalese di Matilde che quella mattina non si era presentata come al suo solito.

Matilde però aveva molti amanti, alcuni di un certo livello, per cui la cerchia dei sospettati si allarga. La vicenda è più complicata di come sembra.

Un romanzo che intrattiene e che ti lascia con gli occhi incollati sulle pagine e con la voglia di andare avanti per scoprire come va a finire.

Il libro risulta molto scorrevole soprattutto per i dialoghi molto diretti e a volte scritti in dialetto che risultano molto genuini e spontanei anche se non mancano termini legati al linguaggio tecnico nell’ambito investigativo.

L’autore riesce a trasmettere in tante sfaccettature tutte le sfumature dei personaggi principali e secondari che animano la trama.

La storia viene descritta minuziosamente, nulla viene lasciato al caso. Ogni situazione si può facilmente dipingere nella propria mente perché viene descritto ogni piccolo dettaglio e ciò ti immerge pienamente nella storia come se si fosse presenti nel libro.

Il romanzo è adatto sia agli amanti del genere ma anche a chi non lo è perché nonostante il tema trattato non risulta pesante nella lettura.

Vi lascio qui un estratto del romanzo:

«Pietro cominciano dall’appartamento di fronte, da questo Vittorio Madonna».

«Madonia, Madonia» corresse l’ispettore.

«Va bene, Madonia, come dici tu». Poi rivolto agli altri agenti: «Bussate a tutte le porte e avvisate gli inquilini: che non lascino per nessun motivo la propria abitazione. Voi, agente scelto, andate al primo piano, al piano terra penseremo dopo, e sbrighiamoci, che sennò qui faremo giornata e nottata insieme e oggi è giorno di festa».

Pamela Segnalini

1 thought on ““UNA GRANITA AL CAFFE’ CON PANNA” DI GIOVANNI MATTEO ALLONE”

  1. Sto leggendo questo libro proprio in questi giorni e lo trovo davvero stupendo e accattivante nonostante esca completamente, come genere letterario, dalla mia comfort zone.

Comments are closed.