Crea sito

WritersEditor Official Store

In offerta!

Cronaca dal pianeta Coronavirus

15,00 13,90

La storia di un uomo, barricato in casa per mano di un virus. Una quarantena che lo ha costretto a rivedere ogni sua abitudine.
Marzo 2020 è la data in cui Il Coronavirus ha colpito il nostro pianeta e prepotentemente si guadagnato un posto nelle pagine della nostra storia. ”Cronaca dal pianeta Coronavirus” è la storia di Edoardo, una storia nata per non impazzire.

Biografia autore, clicca qui!

Categoria:
Anteprima non editata

Nel 2008 mi è stato impiantato un defibrillatore per supportare il mio cuore, e da allora ho cominciato a camminare per circa un’ora al giorno, attività che ora è sospesa. Nel paese sono diventato uno noto per il mio dinamismo, tant’è che una mattina, passando davanti alla Chiesa di San Lorenzo, vidi tre donne anziane che parlottavano fra di loro. Una di esse mi indicò dicendo: “ Nà, sta passa lu caminante.”
Non potevano sapere che godo di un udito sopraffino, e così ho conosciuto il mio soprannome, “ Lu caminante “, uno che va a piedi “.
Camminando vedi e osservi, ma sei scrutato e esaminato, come non ti capiterebbe andando in auto.
E ho incontrato davanti ad un portone, seduti su dei massi di pietra leccese, due muratori che facevano colazione, ognuno con una grossa pagnotta in mano. – Buon appetito – dissi loro
– Favorite – risposero in coro
Favorite, era da una vita che non sentivo questa parola.
Pochi passi dopo incrociai un anziano signore. Mi guardò e disse: – Bongiornu a ssignuria.
Ricambiai il saluto. Una riflessione: Una volta, quando nei nostri paesi ci si imbatteva in persone anziane tutti le salutavano con rispetto, anche i ragazzi, oggi, invece non esiste più, avviene solo fra gente d’una certa età, come la mia.
Sempre andando in giro, ho visto un muratore che stava intonacando una parete e cantava: “NO UOMAN NO CRAI, no uoman no crai, no uoman no crai, ma te scongiuru ieni almenu buscrai. “
Bob Marley nella sua bella e nota canzone cantava: “ No Woman no cry, no woman no cry, no woman no cry,……” – no donna non piangere, no donna non piangere …
Però, il cry inglese, crai detto in italiano, diventa la parola leccese domani. ” .
E buscrai diventa dopodomani. Quindi il muratore intendeva dire, lanciando un appello disperato, ” no donna non domani, no donna non domani, ma ti scongiuro vieni solo dopodomani ”.
Poteva anche disporre della parola buscriddhri, cioè dopo dopo domani, ma nella canzone non faceva rima.
Lizzanello, 8 marzo 2020
ALLA PROSSIMA.
——————————
Constatazioni virulente
Muoiono in tanti, anche bambini assieme ai loro genitori, gli anziani, insomma di ogni età, e sempre si sente dire: poveretti, andranno in paradiso.
In paradiso.
Fino a poco fa dicevano che c'era pure il purgatorio, ora solo inferno o paradiso. Perché?
Una via di mezzo è sempre difficile da spiegare, quindi meglio essere tassativi.
Pure Dante si sarebbe meno affaccendato, l‘avrebbe fatta più corta la Divina Commedia.
Quindi inferno e paradiso.
Ma chi è sceso giù a dirci che hanno eliminato il purgatorio?
E chi che esiste il paradiso?
L’unico dato certo, più credibile, è l'inferno, ce lo abbiamo già noi in terra!

Mia madre diceva: quando vedi il bottegaio davanti alla porta significa che gli va storta.
Ne sto vedendo tanti davanti alle loro porte, delusi, ma sconfitti no.
Il bottegaio è un eroe dei nostri tempi, ci aspetta, non ha paura del morbo, ma della vostra incolumità, paura di perdervi, non vedere più i vostri volti …… e pure i vostri soldi.

La stupida burocrazia che sopravvive anche in tempo di virus mortali
Nella cittadina dove abito, Lizzanello, Lecce, oramai ben nota in tutta Italia, per i servigi che ci offre, mi è stato possibile oggi effettuare un pagamento con bollettino postale ed il ritiro di una raccomandata, grazie alla Protezione Civile.
Neanche dopo una ventina di minuti sono ritornati con il bollettino pagato, ma richiedendomi un documento per la raccomandata. Eppure, avevo riempito la richiesta di delega per il ritiro della raccomandata, incaricando la Protezione Civile
" del mio paese " in mia vece.
Ora, è mai possibile che in certe particolari situazioni non si riesca a superare degli stupidi cavilli burocratici? Come se questi bravi operatori si fossero impossessati della mia delega per carpirmi una raccomandata?
Edoardo Micati.
9 e 10 marzo2020
ALLA PROSSIMA

Inizio spedizione

Spedizione prevista per Giugno 2020

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Cronaca dal pianeta Coronavirus”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.