Crea sito

WritersEditor Official Store

DOCTOR SLEEP: HALLOWEEN DA BRIVIDO

Benvenuti a tutti in questa mia nuova rubrica dove vi parlerò delle trasposizioni cinematografiche di alcuni libri di successo.

Spesso molti si chiedono: meglio il libro o il film?

Qui, ogni settimana, vi darò la mia opinione dopo aver analizzato minuziosamente entrambe le opere in modo da darvi anche uno spunto per leggere il libro in questione e vedere il film.

Si sa che il libro di solito è più dettagliato, ha una maggiore complessità nella trama, nell’ ambientazione, nei personaggi ed è difficile trasportare questa complessità sullo schermo.

Spesso infatti il film risulta superficiale, si modificano dei dettagli, si fanno dei tagli.

Un libro è più coinvolgente, fa sì che ci si appassioni di più alla storia.

C’è da dire però che alcuni film sono migliori dei libri o si adattano fedelmente al libro.


La prima trasposizione della quale voglio parlarvi in realtà non è ancora uscita quindi vi darò le mie opinioni in seguito, ma visto che il film uscirà proprio il giorno di Halloween, tra pochissimi giorni, avevo il piacere di introdurvelo e di darvi qualche notizia a riguardo.

Il film in questione è Doctor Sleep, sequel del famosissimo film Shining ispirato al romanzo di Stephen King, diretto da Mike Flanagan il quale ha già adattato un altro romanzo sempre del famoso scrittore, “Il gioco di Gerald”.

TRAMA DEL FILM:

Dan Torrance ormai diventato adulto, traumatizzato dagli eventi avvenuti all’Overlook Hotel quando era bambino. Nel momento in cui penserà di aver trovato finalmente un po’ di pace, incontrerà Abra, una ragazza con poteri extrasensoriali. Insieme cercheranno di sconfiggere Rose e i suoi seguaci che si nutrono della Luccicanza. Dan vedrà il suo passato riaffiorare risvegliandone i suoi fantasmi.

IL CAST:

Ewan McGregor che interpreta Doctor Sleep/Danny Torrance, nei panni di Rose Cilindro e Kyliegh Curran, che interpreta Abra. Nel cast troviamo inoltre Carl Lumbly, Zahn McClarnon, Emily Alyn Lind, Bruce Greenwood, Jocelin Donahue, Alex Essoe e Cliff Curtis.

ewan mcGregor
rebecca ferguson

A pochi giorni dall’uscita sono presenti già le prime reazioni al film che lo descrivono come angosciante, con scene terrificanti, tra cui una in particolare, emozionante e triste allo stesso tempo. Parte lentamente per iniziare una lunga discesa verso la follia.

locandina doctor sleep

In un’intervista Flanagan ha dichiarato che non ha assolutamente cercato di imitare Kubrick ma che il film porta la sua impronta. Inoltre dichiara che ha voluto l’ok di Stephen King e che quel momento è stato davvero stressante perché di solito lo scrittore risponde alle email in 5 minuti mentre quella volta non fu così. Comunque Stephen King pare abbia apprezzato il progetto.

Durante le riprese è stato ricostruito il set di Shining e Flanagan ha raccontato che un giorno tutte le persone del cast e i tecnici fecero a turno per usare il triciclo di Danny. Non capita spesso una cosa del genere!

danny triciclo

Stephen King ha pubblicato il romanzo Doctor Sleep nel 2013 ed è uno dei sequel dei suoi romanzi a distanza di molto tempo.

E’ definito il Re della letteratura horror, ha venduto milioni e milioni di libri in tutto il mondo,

La sua passione per il lato oscuro dell’umanità venne fuori già all’età di 4 anni. A 7 anni scrisse il suo primo racconto e continuò a leggere libri su libri di genere horror.

La sua vita svoltò nel 1973 quando fece esaminare “Carrie” dalla casa editrice Doubleday che firmò un assegno di 2500 dollari come anticipo per la pubblicazione del romanzo.

Dopo il gran successo di Carrie, King si dedicò completamente alla professione di scrittore.

L’anno dopo arriva la stesura di Shining e successivamente ci fu il primo successo cinematografico con Carrie lo sguardo di Satana.

Da qui la sua professione è tutto in ascesa, grandi successi e grandi vendite che permettono a King di condurre una vita più che dignitosa e di essere conosciuto in tutto il mondo.

stephen king il re dell'horror

Ora l’uscita di Doctor Sleep. King non fu molto contento quando uscì il film Shining, non apprezzò l’interpretazione di Shelley Duvall che si discostava, secondo lui, molto dal personaggio forte che aveva descritto nel romanzo.

Stephen King non amava nemmeno come era stato rappresentato Jack Torrance perché non veniva dimostrato il progressivo passaggio verso la follia.

Su Doctor Sleep sembra invece entusiasta, tanto che in un Tweet ha scritto:

Questo film vi farà uscire di testa, se ne avrete ancora dopo IT: CAPITOLO 2.”

Pamela Segnalini